Relatori

LUIGI CIPOLLONI

Professore ordinario di Medicina legale e Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina legale presso l’Università degli Studi di Foggia. Direttore della Struttura Complessa di Medicina legale del Policlinico “Riuniti” di Foggia.

Dall’8 novembre 1999 al 30 aprile 2019 medico legale Inail, settore ricerca (già I.S.P.E.S.L) con espletamento delle attività di previste
dai piani triennali delle attività di ricerca dell’Istituto in tema di aspetti medico legali della prevenzione
infortuni e malattie professionali con elaborazione di contributi scientifici, partecipazioni ad elaborazioni
normative in tema, responsabilità scientifica di studi e ricerche messe a bando pubblico dall’Istituto ed
eseguite in collaborazione con prestigiose strutture scientifiche nazionali ed internazionali (università,
ASL, ecc.).
Dall’anno 2008 al 2016 distaccato presso il Dipartimento di Medicina Legale dell’università Sapienza di
Roma: in tale sede ha collaborato alla attività dell’obitorio con esecuzione di riscontri diagnostici, all’attività
di ricerca in materia di patologia ed istopatologia forense ed alle altre attività istituzionali e di ricerca con
partecipazione a bandi di ricerca. Ha inoltre partecipato alle attività della U.O.C. Medicina Legale
Policlinico Umberto I dalla sua istituzione con esecuzione di riscontri diagnostici e gestione del contenzioso
medico legale ai sensi della L. 24/2017..

DONATELLA CURTOTTI

Professore ordinario di Diritto processuale penale presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Foggia nonché Direttore.

Autrice di oltre cento saggi, articoli, note a sentenza pubblicate sulle più autorevoli riviste nazionali ed internazionali. E’ autrice di tre monografie, l’ultima delle quali in materia di Rilievi e accertamenti tecnici, Cedam, 2013. E’ curatrice di alcune opere collettanee, da ultimo Manuale delle Investigazioni sulla scena del crimine, a cura di D. Curtotti-L. Saravo, II ed., Torino, 2022. È coordinatore del Corso di Laurea in Scienze Investigative nonché docente presso Corsi di formazione della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, la Scuola Superiore della Magistratura e il Consiglio Nazionale Forense.

LAURA FULGINITI

Presidente dell’Accademia Americana di Scienze Forensi. Ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università dell’Arizona nel 1993.

Dal 1991 è antropologa forense presso l’ufficio del medico legale della contea di Maricopa a Phoenix (Arizona). Docente associata in patologia clinica presso l’Università dell’Arizona. Fa parte del Comitato Esecutivo del Consiglio di Amministrazione dell’American Academy of Forensic Sciences e ha ricoperto il ruolo di Direttore dell’American Board of Forensic Anthropology. È membro dell’American Association of Physical Anthropologists e membro di Sigma Xi. Ha ricevuto il J. Larry Angel Student Paper Award e altri premi per il servizio dall’American Academy of Forensic Sciences, Volunteer of the Year dal DMORT, premi per il servizio pubblico dal Dipartimento di Polizia di Phoenix e dal Dipartimento di Polizia di Tempe e un premio per l’insegnamento dal Università dell’Arizona. Ha partecipato alle indagini di molteplici eventi mortali di massa, tra cui l’identificazione delle vittime per gli attentati agli aerei dell’11 settembre e la ricerca, recupero e l’identificazione delle vittime durante l’uragano Katrina.

DANIEL MARTIN

Giudice della Corte Suprema dell’Arizona dal 2007, ed è attualmente assegnato alla divisione civile.

Ha conseguito il master e la laurea in giurisprudenza presso l’Università dell’Arizona ed è stato caporedattore dell’Arizona Law Review. Dopo la sua laurea, ha lavorato per il giudice James Moeller presso la Corte Suprema dell’Arizona. Nel 1992 si unì allo studio Brown & Bain (ora Perkins Coie) come socio. Nel 1996, entrò a far parte dello studio Bonn, Luscher, Padden & Wilkins, dove ha lavorato principalmente nell’area del contenzioso commerciale complesso. Nel 1999, è entrato a far parte dell’Arizona Office of Administrative Hearings, dove ha servito come giudice di diritto amministrativo per circa otto anni fino alla sua nomina alla Corte superiore. Inoltre, il giudice Martin ha prestato servizio nelle divisioni penali, familiari e dei tribunali per i minorenni della Corte.

EUGENIO ALBAMONTE

Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Roma

Ha svolto funzioni di pubblico ministero a Cosenza e a Grosseto, ed è stato Sostituto per diversi anni presso la Procura della Repubblica di Roma. Dal 2004 al 2009 ha prestato servizio presso il Consiglio Superiore della Magistratura. È autore di numerose pubblicazioni giuridiche e ha insegnato in alcune Università quali quelle di Lucerna, di Siena, la LUISS di Roma e l’Università Federico II di Napoli. Dal 2017 al 2018 è stato presidente dell’ANM (Associazione nazionale magistrati).

 

ALESSIO ASMUNDO

Professore ordinario di Medicina legale presso l’Università degli studi di Messina.

Dal febbraio 2001, vincitore di concorso riservato, ha prestato servizio quale ricercatore confermato e, quindi, dall’anno accademico 2006-2007 quale professore aggregato, presso la Sezione di medicina legale del Dipartimento di medicina sociale del territorio dell’Università di Messina. Dall’anno 2016-17, è Coordinatore della Sede Aggregata (Collegata) dell’Università di Messina della Scuola di Specializzazione in Medicina Legale. Dall’anno 2013-14 è Coordinatore del Corso Integrato di “Medicina Legale” nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia “, nonché (dall’anno 2008-09) del Corso di “Diagnostica Molecolare Forense e Tossicologia” e, quindi, (dall’anno 2018-19) del Corso di “Diagnostica Molecolare Forense” nel Corso di Laurea Magistrale in Biotecnologie Mediche nell’Università di Messina essendo stato, tra l’altro, relatore di tesi di laurea per entrambi i corsi. Dall’aprile 2018 è componente del Gruppo di lavoro della Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni (SIMLA) per la “Valutazione medico legale della sofferenza morale in responsabilità civile”. E’ stato relatore in numerosi congressi, corsi ed eventi formativi, trattando tematiche attinenti alla medicina legale. È inoltre autore e coautore di 166 contributi scientifici (55 dei quali raccolti nel database SCOPUS) nei vari ambiti delle discipline medico-legali. Dal maggio 2019 è Responsabile scientifico di “Protocolli di intesa per attività di consulenza medico legale” tra Università di Messina ed Autorità Giudiziaria del Distretto di Corte d’Appello di Messina.  

FABIO ALONZI

Professore associato in Diritto processuale penale presso la Facoltà di Giurisprudenza della Università telematica e-Campus.

Dal 2016 è responsabile dell’Osservatorio Cassazione dell’Unione Camere Penali Italiane. È docente incaricato presso la Scuola di Formazione per gli avvocati cassazionisti istituita presso il Consiglio Nazionale Forense, per gli anni 2017 e 2018 e docente incaricato presso la Scuola Superiore di Polizia. Inoltre è dal 2020 componente del Comitato di redazione, nonché Coordinatore della newsletter di giurisprudenza della rivista Diritto di difesa, edita da Giuffrè. È autore di varie pubblicazioni apparse su riviste giuridiche, di contributi in pubblicazioni collettive, nonché di una monografia dal titolo “Le attività del giudice nelle indagini preliminari. Tra giurisdizione e controllo giudiziale”, Cedam, 2011.

SEBASTIANO BATTIATO

Professore Ordinario in Informatica dal 2016.

Ha conseguito la Laurea in Scienze dell’Informazione (summa cum laude) nel 1995. Docente dei corsi di Computer Vision e Digital Forensics su tematiche legate al Multimedia Forensics. Nel 2012 ha tenuto un corso di Computer Vision, come invited professor presso la University of Saint Etienne-Jean Monnet in Francia. Ha svolto attività di consulenza per diverse Procure e Tribunali su tematiche legate all’Imaging in ambito forense. Vincitore nel 2018 del premio “Investigation & Forensics Award”. Ha pubblicato diversi libri e più di 300 lavori su riviste, congressi internazionali e capitoli di libri. Risulta inoltre co-inventor di circa 20 brevetti internazionali principalmente nel settore dell’imaging applicato ai sistemi embedded. 

ANNA BOIARDI

Giornalista presso Mediaset.

Muove i primi passi nel giornale della sua scuola e poi a La Libertà di Piacenza. Dopo un’esperienza americana ad un quotidiano di San Diego, torna in Italia e passa a Mediaset dove per un po’ fa parte della redazione di Verissimo. Dopo un’altra parentesi negli States, collabora come free lance a Canale5 e poi entra a far parte della redazione di Gad Lerner per la prima edizione de L’infedele su La7. Dopo tre anni al Tg5 con Carlo Rossella, viene chiamata da Giorgio Mulè a Studio Aperto per lavorare come inviata.

GAETANO CARLIZZI

Giudice del Tribunale Militare di Napoli e Giudice della Commissione Tributaria Provinciale di Napoli. Già vincitore di concorso per uditore giudiziario ordinario.

Abilitato quale professore di I e di II fascia in Filosofia del diritto, è docente di Teoria dell’argomentazione giuridica all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.
Già incaricato di Ermeneutica giuridica all’Università Bocconi di Milano, ha pubblicato, tra le altre opere:
La valutazione della prova scientifica – (Giuffrè Francis Lefebvre, 2019);
Libero convincimento e ragionevole dubbio nel processo penale (Bonomo, 2018);
La prova scientifica nel processo penale (cocuratela con Giovanni Tuzet, Giappichelli, 2018).

COSTANTINO CIALELLA

Professore Associato di Medicina Legale, attualmente Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Legale dell’Università “La Sapienza” di Roma

Da oltre 30 anni collabora con le Procure di Roma e di Tivoli in qualità di consulente tecnico esperto in patologia forense. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali.

FABIO CICILIANO

Primo Dirigente della Polizia di Stato, già segretario del CTS.

Autore di diverse pubblicazioni, testi e manuali. Ha preso parte a missioni nazionali ed internazionali di protezione civile. Dal 2011 al 2014 è stato docente presso l’Università degli studi di Perugia del corso di Medicina d’urgenza e P.S. Membro del Comitato Tecnico per la valutazione dei progetti presentati dalle organizzazioni nazionali di Protezione civile e Croce Rossa italiana

SERGIO COLAIOCCO

Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Roma.

Membro del pool Anti-terrorismo Magistrati presso la Procura di Roma. In tale veste si è occupato di numerosi casi di cronaca con implicazioni internazionali. Titolare di importanti indagini in tema di Pubblica Amministrazione. 

IRMA CONTI

Avvocato del Foro di Roma e Presidente dell'”Associazione Donne Giuriste Italia”.

Con acquisita esperienza sia in termini sostanziali che in termini processuali, ivi comprese le problematiche afferenti la responsabilità amministrativa da reato delle Persone Giuridiche, di cui al D.Lgs. 231/2001, e quello del c.d. “Diritto penale dell’economia e dell’impresa” sia privata che pubblica. L’attività di studio più ricorrente investe il settore del Diritto penale societario, del Diritto penale del lavoro, dei delitti contro la Pubblica Amministrazione e contro l’onore, nonché ogni altra tematica direttamente o indirettamente connessa all’esercizio individuale o collettivo dell’impresa. Cavaliere della Repubblica dal 2014 è Presidente dell’Associazione Donne Giuriste Italia.

STEFANO D'ERRICO

Ricercatore di Medicina legale presso l’Università degli Studi di Trieste.

E’ stato ricercatore presso l’Università degli Studi di Foggia. Nell’ambito della ricerca medico legale è esperto in patologia forense, tecnica autoptica e tecniche sperimentali di microscopia digitale. Ha svolto attività di consulenza tecnica medico-legale presso numerose Procure e Tribunali italiani.

STEFANIA DE SIMONE

Ha conseguito la specializzazione in Medicina legale presso l’Università degli Studi di Foggia

Attualmente sta frequentando il secondo anno del Dottorato di Ricerca in Neuroscience and Education presso la medesima Università. Collabora in qualità di Consulente Tecnico dal 2017 con le Procure di Foggia e di Larino, per le quali svolge attività di turnista in sopralluoghi giudiziari ed attività autoptica.

VITTORIO FINESCHI

Professore ordinario di Medicina legale presso l’Università “La Sapienza” di Roma.

Attualmente Direttore della Struttura Complessa Universitaria di Medicina Legale e delle Assicurazioni presso l’Azienza Ospedaliero-Universitaria Policlinico Umberto I di Roma. E’ stato direttore della Scuola di Medicina Legale dell’Università di Foggia. Ha espletato attività da patologo forense per numerose Procure in tutta Italia. E’ uno dei maggiori autori nel settore della Medicina Legale a livello internazionale come numero e qualità delle pubblicazioni.

ANTONIO GRANDE

Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato.

Laureato in Medicina e Chirurgia con punteggio 110/110 e lode e specializzazione in Medicina legale e delle Assicurazioni con punteggio 70/70 e lode presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Ha conseguito un Dottorato di Ricerca in Criminalistica presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Ha iniziato la sua esperienza nell’ambito della Disaster Victim Identification (DVI) nel 1996, quando fu incaricato di guidare un gruppo di missione della Polizia Scientifica per ausiliare l’identificazione delle vittime italiane dell’incidente aereo TW-800. Da allora, dopo le attività a supporto dell’identificazione delle vittime italiane dell’incidente aereo di Bogotà nel 1998, dell’incidente del tunnel del Monte Bianco a Chamonix nel marzo del 1999 e del terremoto de L’Aquila dell’aprile 2009, ha comandato e/o coordinato numerose missioni di DVI tra cui: il naufragio della “Costa Concordia”, il naufragio dell’ottobre 2013 di un imbarcazioni di migranti nel mare antistante Lampedusa, il terremoto della Valle del Tronto, l’incidente stradale sulla A26 nel gennaio 2018, l’incidente aereo di Bishoftu (Addis Abeba – Etiopia) e l’identificazione postuma di alcune vittime italiane del disastro minerario di Marcinelle. Nel corso della sua carriera medico legale si è occupato di oltre centocinquanta indagini giudiziarie per strage, omicidio, tentato omicidio, esaminando ad oggi, oltre 3000 corpi. Docente universitario, ha svolto decine di presentazioni, relazioni congressuali e seminari oltre alla pubblicazione di oltre cinquanta abstract in atti congressuali.

PAOLO IELO

Procuratore aggiunto presso il Tribunale di Roma.

Nato a Messina, in magistratura dal 1986, giudice penale a Milano fino al 1993, diviene sostituto Procuratore della Repubblica, assegnato ai reati contro la P.A.,  occupandosi così di processi per corruzione e concussione, illecito finanziamento ai partiti, reati societari e tributari a carico anche di aziende di rilievo nazionale (ENEL, ATM e Metropolitana Milanese), giudice del riesame e poi GIP. Dal 2009 sostituto procuratore della Repubblica a Roma, dove segue indagini su società pubbliche (Enav, Sogei), frodi fiscali per pagamento di tangenti (Selex), funzionari dell’Agenzia delle Entrate e MISE, ENAC, ASI, Equitalia per associazioni criminali per illecito finanziamento, corruzioni internazionali, bancarotte. Dal 2014 sostituto presso la DDA di Roma, con indagini su omicidi a scopo di estorsione, Mafia Capitale, in pool investigativo. Dal 2016 procuratore aggiunto, in tale veste conclude protocolli di cooperazione con ANAC, UIF, AGC. Affidatario di colleghi in progetti di formazione UE, con esperienze di diretta collaborazione con altre autorità giudiziarie europee, più volte relatore a congressi e seminari internazionali (Brasile, Colombia, Svizzera, USA, Macedonia), oltre che nella formazione del CSM e SSM, ha scritto in materia penale e di procedura penale, collaborando ad insegnamenti in varie Università (Cattolica e Statale di Milano, Messina, Bocconi Milano, Pavia, Bari, LUISS e Roma 3), è stato componente di commissione ministeriale di riforma delle sanzioni pecuniarie da reato (d.lgs. n. 231/01), spese processuali e gestione dei beni confiscati.

ENRICO GIACOMO INFANTE

Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Foggia.

Laureato presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Foggia, ha conseguito il dottorato di ricerca in diritto penale presso l’Università degli Studi di Trento. È entrato in magistratura nel 2002. Ha prestato servizio come Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, dapprima facendo parte del gruppo della Procura specializzato in reati contro la P.A., poi, dal settembre 2010 fino al gennaio 2016 è stato componente e coordinatore del gruppo specializzato in diritto penale dell’economia e successivamente è tornato a far parte del pool che si occupa di reati contro la P.A., l’urbanistica e l’ambiente. Autore di articoli, commenti, contributi, note a sentenze pubblicate su riviste giuridiche, manuali e trattati, nonché relatore e coordinatore di gruppi di lavoro nei corsi di formazione e di approfondimento organizzati dal CSM e dalla SSM.

MICHELE AHMED ANTONIO KARABOUE

Ricercatore in Medicina legale presso l’Università di Foggia.

Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Bari e in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi della Campania (summa cum laude). È Dottore di Ricerca in Diritto Comparato e Processi d’Integrazione (28°Ciclo) presso la Seconda Università degli Studi di Napoli. In possesso del Diploma di Specializzazione per le Professioni Legali conseguito presso l’Università Telematica degli Studi Roma. Consigliere Giuridico dell’Ambasciata della Costa d’Avorio accreditata presso il Quirinale e organizzazioni ONU Fao/Pam/Fida. Of Counsel – Polis Avvocati s.t.a. coop. Iscritto all’Albo degli Avvocati di Roma. Direttore dell’Ufficio Relazioni Esterne e dei Rapporti Istituzionali della FISM – Federazione delle Società Medico-Scientifiche Italiane. Iscritto all’Albo dei Giornalisti di Bari. Ha, inoltre, prestato consulenza presso: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero degli Affari Esteri, Ministero della Difesa, Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, Ministero della Salute, nonché a livello territoriale presso la Regione Campania, Regione Puglia e Regione Sicilia.

PAOLO MARTINI

Membro della Sezione Intervento Operativo del RIS di Roma.

Esperto di scena del crimine, si è occupato di investigazioni su casi nazionali ed esteri. Specializzato in Bloodstain Pattern Analysis e in Disaster Victims Identification (occupandosi fra gli altri anche degli tsunami in Thailandia e dei terremoti di Amatrice e L’Aquila). Svolge attività di docenza, tra le altre, presso l’Istituto Superiore di Tecniche Investigative, la NATO e la scuola NBCR nonché presso alcune Università. 

ROCCO GUSTAVO MARUOTTI

Magistrato Ordinario con funzioni di Sostituto Procuratore in servizio presso il Tribunale di Rieti.

Il 20 ottobre 2020 è stato eletto nel Comitato Direttivo Centrale dell’Associazione Nazionale Magistrati. Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Foggia con tesi in Diritto Penale dal titolo: “Realtà e prospettive del delitto di false comunicazioni sociali (con particolare riguardo al bilancio consolidato)”, con votazione di 110/110 e lode. Ha conseguito il titolo di Avvocato nel 2004. Cultore di diritto Penale presso le Università: La sapienza di Roma, LUISS Guido Carli e Università degli studi di Foggia. Relatore di numerosi convegni e corsi di formazione e autori di numerose pubblicazioni scientifiche. 

ALDO MATTEI

Tenente colonnello dei Carabinieri e vice direttore del Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina.

Oltre che Comandante della sezione dattiloscopia. Negli ultimi 26 anni è stato responsabile di laboratorio per differenti tipologie di traccia (impronte latenti, impronte di calzatura e di pneumatico, processamento di immagini e riconoscimento facciale). Dal 1997, insegna “scienze forensi” e “processamento della scena del crimine a livello nazionale e internazionale” in corsi di dottorato, corsi di formazione e in corsi post master universitari e per le forze armate.
È autore e coautore di molti contributi per riviste e conferenze internazionali. È il terzo vice presidente della International Association for Identification (IAI), servendo in diversi comitati ed è presidente della divisione europea. È chairman del Fingerprint Working Group dell’ENFSI e leader del gruppo consultivo su PTs/CEs. È membro dell’American Standard Board Friction Ridge Consensus Body e un affiliato internazionale del sottocomitato NIST-OSAC Friction Ridge.

BRUNELLA MATTEUCCI

Redattore capo del TG5.

Giornalista da numerosi anni, già inviata di testate giornalistiche e televisive.

CHANTAL MILANI

Antropologo e Odontologo Forense, consulente per Procure e Tribunali.

Ha eseguito centinaia di autopsie e lavorato a numerosi casi giudiziari. Con più di dieci anni di attività a livello nazionale e internazionale, nel 2016 entra a far parte della Riserva Selezionata dell’Arma dei Carabinieri, prestando servizio presso il R.I.S. di Roma. Nel corso del servizio prende parte all’identificazione delle vittime (DVI) del terremoto che colpì il Centro Italia. Membro del Tavolo Tecnico per le identificazioni dei Cadaveri Non Identificati organizzato dal Commissario Straordinario per le Persone Scomparse (Ministero dell’Interno). Grazie ad affiancamenti in importanti centri Forensi internazionali, alla conoscenza delle banche dati e alla variegata esperienza nel settore, acquisisce un’ampia competenze sia in tema di analisi di laboratorio sia nelle attività di indagine per arrivare all’identificazione di cadaveri senza nome. 

WANDA NOCERINO

Ricercatore in Diritto processuale penale presso l’Università di Foggia.

Ha conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza presso l’Università “Federico II” di Napoli, discutendo una tesi in Diritto penale, dal titolo “Il furto d’identità digitale: una disciplina in «perenne emergenza». È attualmente ricercatore in Diritto Processuale Penale presso l’Università di Foggia. È autrice di alcune monografie e di numerosi saggi, articoli e note a sentenza pubblicate su riviste nazionali e internazionali e contributi in opere collettanee.

MARIA CRISTINA PIGRO

Funzionario addetto alla Sezione di Indagini su Esplosivi ed Infiammabili della Polizia Scientifica.

 Fino al 2015 è stato funzionario addetto al laboratorio merceologico del Settore Equipaggiamento dell’Ufficio Tecnico ed Analisi di Mercato della Direzione Centrale dei Servizi Tecnico Logistici e della Gestione Patrimoniale. Laureata in “Chimica Industriale” presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con votazione 110/110 e lode e dottorato di ricerca in scienze chimiche presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza. Ha ricevuto nel 2018 l’Attestato di Pubblica Benemerenza rilasciato dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli a testimonianza dell’opera e dell’impegno prestati nello svolgimento di attività connesse ad eventi della Protezione Civile e nel 2012 la Nota di compiacimento per lo svolgimento di incarichi e dell’attività tecnico-scientifica.

GIANLUCA PISANI

Capo del Laboratorio di GSR Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato.

Ha conseguito la Laurea in Fisica presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” nel 2001 e due Dottorati di Ricerca presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” in Analisi e Modellazione dei Sistemi Ambientali, nel 2006, e Tecnologie Innovative per Materiali, Sensori e Imaging , nel 2013. Dal 2007 è in Servizio presso la Polizia Scientifica (SPS) della Direzione Centrale Anticrimine della Polizia Nazionale Italiana. È stato direttore del Laboratorio GSR prima, del Laboratorio di Analisi Forense dei Materiali poi, ed infine del Laboratorio Armi e GSR. Attualmente è il capo del Laboratorio di GSR, dal momento che i due laboratori sono stati divisi. Ha inoltre collaborato con diversi Istituti di ricerca italiani, in particolare con il Consorzio Nazionale per le Scienze Fisiche della Materia (CNISM), su “Automation of Lidar System Operation and Development of Single Chain Analysis of Lidar Data”, il CNR-IMAA su “Analysis delle proprietà ottiche dell’aerosol minerale sahariano con tecniche lidar”, in collaborazione con l’Istituto per la Ricerca Troposferica di Lipsia (Germania), e il CNR-INFM per la progettazione, realizzazione e sperimentazione di un sistema laser based per applicazioni in ambito atomico e molecolare fisica.

GIUSEPPE RINALDI

Conduttore e autore programmi televisivi Rai.

Di origine pugliese, nato il 25 gennaio 1961, è noto per essere stato tra gli autori più importanti del programma Chi l’ha visto?, fin dai primi anni 90. Sempre in Rai ha spesso operato sia come inviato che come conduttore e si è anche occupato, sempre all’interno di Chi l’ha visto, del caso di Salvatore Parolisi e della situazione attorno al caso Ferdinando Carretta. Prima di diventare il volto di Detectives – Casi risolti e irrisolti a partire da Giugno 2021 (che ha visto anche il suo debutto come conduttore su Rai 2), ha condotto anche  Commissari – Sulle tracce del male, sempre su Rai 3. 

VITTORIO RIZZI

Prefetto, attualmente Vice Capo della Polizia e Direttore Centrale della Polizia Criminale.

Già capo della Squadra Mobile di Venezia, di Milano e di Roma. Membro di Europol, già Questore dell’Aquila. E’ inoltre docente del corso di Criminologia presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università “La Sapienza” di Roma.

MANUELA SACCENTE

Commissario Capo Tecnico Biologo della Polizia di Stato.

Genetista forense. Laureata in Biologia Cellulare e Molecolare presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” con votazione 110/110 e lode. Master di II Livello in Ingegneria Gestionale per la Pubblica Sicurezza presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” con votazione 110/110. Specializzazione post-laurea in Patologia Clinica e Biochimica Clinica presso l’Università degli Studi “G. D’Annunzio” con votazione 70/70 e lode. Master di II Livello in Genetica Forense l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata con votazione 110/110 e lode. 

FRANCESCA PIA SECCIA

Vice Questore della Polizia di Stato e Dirigente del Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica Puglia e Basilicata.

In precedenza ha svolto l’attività di vice Questore Aggiunto presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino e di Commissario Capo della Polizia di Stato.
Ha conseguito la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università  la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa con la votazione di 110/110 ed è iscritta all’ordine degli avvocati di Bari.

SERGIO SCHIAVONE

Comandante del Reparto Investigazioni Scientifiche di Roma.

Chimico forense con esperienze analitiche nei settori della tossicologia, delle sostanze esplosive ed infiammabili e dei residui dello sparo, ha lavorato presso il servizio di investigazioni scientifiche dell’Arma dei Carabinieri dal 1991 occupandosi di alcuni dei più importanti e controversi casi giudiziari degli ultimi anni: dall’attentato al giudice Paolo Borsellino alla strage di Nassiryah, dalle indagini sul protocollo anticancro Di Bella alla scomparsa della piccola Denise Pipitone e per ultimo, ha coordinato e condotto le indagini tecniche sull’omicidio di Pamela Mastropietro e sulla strage nella discoteca di Corinaldo per le quali ha ricevuto formali encomi dalla scala gerarchica. È stato Comandante del RIS di Messina dal 2005 al 2017 ed è l’attuale Comandante del RIS di Roma che ha competenza su una vasta parte del territorio nazionale ed un carico di lavoro di circa 5500 indagini tecniche l’anno. Ha pubblicato più di 30 articoli sulle più importanti riviste di scienze forensi internazionali ed è coautore del primo testo italiano del settore (M.Picozzi – A.Intini  “Scienze Forensi: teoria e prassi dell’investigazione scientifica” UTET Giuridica 2009) nonché del saggio “Cacciatori di Tracce”, UTET 2014, quest’ultimo insieme al giornalista e scrittore Antonio Nicaso.

ROBERTO TESTI

Medico Legale, diplomato specialista in Medicina legale e delle Assicurazioni e Perfezionamento in Medicina dello Sport per i Medici dei Servizi di Medicina Legale.

Direttore di Medicina Legale ASL 3 di Torino; Direttore del Dipartimento Servizi Territoriali ASL 3 di Torino; Professore a contratto presso l’Università di Torino: corso di laurea in “Chimica Clinica, Forense e dello Sport” Dipartimento di Chimica; consulente tecnico per la Procura della Repubblica; Perito del Tribunale di Torino; Perito del G.I.P. di Torino; Perito del Tribunale di Palermo e collabora con il R.I.S. Reparto Investigazioni Scientifiche dei Carabinieri. Ha svolto attività di ricerca nell’ambito della Divisione di Medicina I dell’Ospedale Mauriziano di Torino, in campo immunologico e allergologico. Ha svolto attività di ricerca nell’ambito della Cattedra di Medicina Legale del Polo Universitario San Luigi di Orbassano, nei seguenti campi: studio dei polimorfismi del DNA a scopo forense; balistica; identificazione di microtracce; residui dello sparo; compatibilità delle condizioni di salute con la carcerazione. E’ docente a diversi corsi di formazione e autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Svolge consulenze in ambito penale ed è Consulente Tecnico della Procura della Repubblica presso il tribunale di Torino, Roma, Bologna, Pinerolo, Alba e Mondovì.

GIANLUCA URSITTI

Avvocato e Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Foggia.

Ha conseguito la laurea in Giurisprudenza presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma nel 1992. Da circa trent’anni svolge la professione di Avvocato maturando una profonda esperienza in diversi campi del diritto penale: Diritto penale ambientale, Diritto penale d’impresa, Malpractice sanitaria, Diritto penale amministrativo, Diritto penale criminale con particolare specializzazione in white collar crimes, Diritto penale tributario, Cybercrime, Tutela dei diritti umani presso la Corte di Giustizia Europea. Ha ricoperto diverse cariche istituzionali tra le quali: Presidente della Camera Penale di Foggia, segretario della Camera Penale, Componente della Scuola forense di Capitanata, Responsabile nel Dipartimento di diritto e procedura penale della Scuola forense di Capitanata. Negli anni è stato Docente presso la Scuola di Specializzazione universitaria per le Professioni legali di Lucera, docente presso il Dipartimento di diritto e procedura penale della Scuola forense di Capitanata e docente presso la Scuola penalistica di primo livello della Camera penale di Lucera.

BRUNO VALENSISE

Vice direttore vicario del Dipartimento delle Informazione per la Sicurezza (DIS).

Direttore della Scuola di Formazione del Dipartimento Informazione per la Sicurezza.